Tornano ad accendersi “La Luna e i falò” sulle colline del Roero

Sant’Anna di Monteu Roero

«Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti».
Una tradizione vuol dire non essere mai stati soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tutti, che anche quando non c’eri, era già lì a testimoniarti.
Da qui, da quest’ultima benevola manipolazione delle immortali parole scritte da Cesare Pavese in uno dei suoi libri più noti, traggono il proprio senso più profondo iniziative come “La Luna e i falò” (non a caso il titolo di un libro dello scrittore santostefanese), promossa dall’Enoteca regionale del Roero per la notte del 23 giugno a Sant’Anna, frazione di Monteu Roero.
“La Luna e i falò”  richiama alla mente riferimenti mitici al ciclo delle stagioni, con la Luna che, oggi come sempre, scandisce tempi e modi del lavoro contadino. Nel solstizio d’estate, nella notte di San Giovanni, con il “Sole che si ferma”, come da etimologia del termine “solstizio”, e torna indietro, i falò rappresentano un omaggio all’astro più importante del nostro sistema planetario, al procedere inarrestabile della natura che si spera benevola, facendo quindi dell’accensione dei falò anche un rito propiziatorio per la stagione della raccolta, non troppo lontana a venire e che sarà tanto più benedetta quanto più calore arriverà ora, nutrimento indispensabile per far maturare le uve, da cui produrre quei vini che dal Roero prendono pure il nome, oltre al sostentamento.
La tradizione contadina dei falò, diffusa in tutta Italia e non solo, trova nel Roero un suo modo originale di unire l’antico rito agreste, fatto di gioiosa festività popolare, con spunti di diversa natura, tutte sfaccettate declinazioni di ciò che significa confrontarsi con le proprie radici, ricalibrare il proprio rapporto con la natura, che semi tanto fecondi ha dato alle colline del Roero. Semi fecondi in una terra che, grazie ai suoi lavoratori, non solo in senso prettamente materiale, ha saputo fare cultura e non solo coltura.
Immersi fra i vigneti, in attesa della magia dei falò contadini, ecco allora che, intorno alle 21, si parlerà de “Le colline dei falò fra mito e modernità”, in un incontro introdotto dal presidente dell’Enoteca regionale di Canale, nonché gran cerimoniere del Roero, Luciano Bertello, e dal critico Giovanni Tesio, in cui i due Farinetti più famosi d’Italia, lo scrittore braidese Gianni Farinetti e l’imprenditore Oscar Farinetti, ideatore di Eataly, si confronteranno sui temi dell’albesità, dell’antico e del nuovo che c’è sulle colline di Langa e Roero.
Non saranno solo parole e fuoco ad animare la notte del 23 giugno, poiché non c’è festa che, senza musica, possa dirsi “vera festa”: per questo a Sant’Anna saranno protagoniste anche la manualità e la maestria delle “Fisarmoniche del Monviso”, capaci come pochi a “impastare” i tasti delle loro “fise”, per creare atmosfere d’antan.
Non poteva mancare nemmeno un tributo ai sapori roerini, che infatti, troveranno forma nella convivialità popolare propiziata dai piatti proposti dalle Pro loco del Roero, accompagnati dalla degustazione di vini dei produttori vitivinicoli di Monteu Roero. A concludere la serata, intorno alle 24, il gran canto finale con “pupe ’d monia” e vino Birbèt offerti dall’Enoteca regionale del Roero e dai produttori vitivinicoli del Roero.
Poi non resterà che attendere che la natura faccia il proprio corso e fornisca presto rigogliosi motivi per festeggiare una terra, la sua gente e il frutto del loro lavoro.

Raffaele Viglione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: