La troppa onestà “punisce i comuni alluvionati del ’94

Neive

Giovedì 18 settembre, alle 18, presso il municipio si terrà un incontro tra gli amministratori dei Comuni delle Langhe e del Roero che hanno restituito allo Stato le somme residue dei finanziamenti erogati per la copertura dei danni subìti nell’alluvione del novembre 1994 prima che la legge finanziaria del 2007 stabilisse che quei fondi non dovevano essere ridati al Ministero del tesoro.
«Allo stato attuale», dichiara il consigliere regionale del Partito democratico Mariano Rabino, organizzatore dell’incontro, «sono diciassette i centri che mi hanno fatto pervenire la documentazione che prova la restituzione delle somme residue, ovvero quelle non erogate in quanto eccedenti le necessità accertate e documentate, per un ammontare, che ritengo provvisorio, di 4.013.979,65 euro. È facile comprendere come sia importante per i Comuni, in un periodo di grandi ristrettezze e difficoltà amministrative, rientrare in possesso di quanto diligentemente restituito allo Stato prima che fosse stabilito diversamente. Molte amministrazioni civiche potrebbero risolvere di colpo problemi ai quali oggi non sono in grado di dare una risposta. Per tentare di dare una soluzione rapida alla questione ho interessato il sottosegretario di Stato agli interni Michelino Davico e ora, con l’incontro organizzato in collaborazione con il sindaco di Neive, Luigi Ferro, confido che si trovi la strada per far rientrare quanto è stato restituito a Roma. Ho chiesto anche la partecipazione all’incontro e il contributo fattivo dei parlamentari eletti in provincia di Cuneo. Confido che prima dell’incontro del 18 settembre, ai Comuni che già mi hanno risposto si aggiungano quelli che eventualmente si trovano nella stessa situazione, in modo da sottoporre al sottosegretario Davico una visione completa del problema».
Finora hanno comunicato di aver restituito al Governo i fondi residui alluvionali: Mango (816.500 euro), Trezzo Tinella (383.000), Neive (174.000), Magliano Alfieri (159.000), Roddi (42.500), Priocca (12.987,86), Bergolo (111.833,60), Niella Belbo (73.507,22), Montelupo Albese (433.307 euro), Somano (361.519,83), Cissone (306.576,78), Monchiero (516.624,24 euro), Serravalle Langhe (57.326,24), Grinzane Cavour (49.488,64), Sinio (460.307,79), Cossano Belbo (63.987,55) e Roddino (48.839,14).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: