La soddisfazione di chi avversa il silo di piazza Carlo Alberto

Bra

Riceviamo e molto volentieri pubblichiamo dai componenti del Comitato spontaneo antisilo (Ignazio Capello, Anna Bosco, Emilio Biglino, Pasqualino Panero, Margherita Groppo, Nunziante Napoli, Emilio Pigliola, Bernardino Milanesio, Francesco Bonamico, Diego Gallo).

Possiamo dire che se “la speranza è un sogno fatto da svegli”, la sapienza e la saggezza che sanno distinguere tra il possibile e l’impossibile sono la vera virtù dei forti.
L’attesa è stata lunga, stressante e contraddistinta spesso da sottolineature assai ambigue. Che dire se non affermare che siamo ultra contenti. Certo il nostro fare, il nostro operato serio è stato tale da aver suscitato un lungo momento di riflessione nell’Amministrazione tanto da farla riflettere su come tutte le nostre perplessità e osservazioni in merito all’intervento demolitore di Piazza Carlo Alberto fossero assai fondate.
La nostra soddisfazione è di aver preservato, nell’interesse della città, il mantenimento della storicità e della polifunzionalità dell’unica e ultima piazza braidese. In tal senso sentiamo il dovere di ringraziare le migliaia di cittadini che, spontaneamente, hanno sottoscritto la raccolta firme in cui esprimevano la loro contrarietà allo scavo della piazza e tutti coloro che hanno contribuito nel fornirci documenti e attestati storici del “pasch”. Rivolgiamo inoltre il nostro “grazie” al sindacato pensionati Spi-Cigl per essersi offerto volontariamente e gratuitamente sia per i servizi di stampa che per la diffusione dei volantini e dei manifesti conoscitivi. Ringraziamo inoltre: gli “Amici dei musei”, “Italia nostra”, Slow Food, Legambiente, Telegranda, per i servizi televisivi resi, gli organi di stampa locale e, in particolare, Braoggi per la continua, assidua e costante disponibilità. Grazie agli esercizi commerciali che hanno aderito e contribuito alla raccolta delle firme. E grazie ai tanti, tanti altri che, a causa dell’euforia del momento ci sfuggono dalla memoria; per questo ci scusiamo.
Va riconosciuta inoltre al sindaco Camillo Scimone la disponibilità ad ascoltare sempre, con la signorilità che lo distingue, le nostre ragioni.
Tuttavia, nonostante l’incoraggiante e straordinario risultato conseguito, per il bene e per l’interesse della città e dei braidesi, confermiamo che il Comitato non sarà sciolto. Il nostro gruppo continuerà ad operare come sempre, mantenendo ferma la fede ai principi di pariteticità, apartiticità, apoliticità, che finora l’hanno guidato, tenendo sempre alte l’attenzione e la vigilanza. Pascal affermava: “L’uomo supera infinitamente l’uomo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: