Tasse locali: si passa da 390 a 453 euro a contribuente

Bra

Il Consiglio comunale lunedì ha approvato il conto consuntivo del 2007.
Stando ai dati squisitamente numerici è buono l’avanzo d’amministrazione registrato, di poco superiore ai 970.000 euro.
Approfondendo però quella cifra si evince che solo una percentuale di essa sarà utilizzabile nell’anno in corso per incrementare il numero di interventi previsti nel bilancio di previsione del 2008.
Quasi 250.000 euro sono vincolati e se il vincolo di parte di questi, 16.000 euro per la precisione, riguarda la loro destinazione (andranno infatti stanziati per finalità socio assistenziali), la restante parte non potrà essere utilizzata nel prossimo futuro, poiché costituisce un accantonamento di fondi pari a quelli che il Comune avrebbe dovuto ricevere dallo Stato per coprire il mancato incasso dell’Ici sui fabbricati rurali, in attesa del trasferimento statale che ancora non è avvenuto.
Parte dell’avanzo d’amministrazione è già stato applicato nel bilancio di previsione del 2008, dunque si assottiglia la quota ancora “sfruttabile”, tenendo conto che i limiti imposti dal patto di stabilità non consentono, pena lo sforamento del patto stesso, la totale applicazione dell’avanzo registrato.
Guardando al conto consuntivo dal punto di vista dei lavori pubblici, ammonta a 2 milioni e 900 mila euro la differenza tra le spese previste per realizzare opere e quelle effettivamente realizzate nel 2007. Compongono quella cifra: i 520 mila euro previsti per il completamento del restauro della Zizzola e la sua destinazione a centro benessere e naturalistico, iniziativa vincolata all’ottenimento di un contributo regionale che non è stato ottenuto in quanto il progetto non era confacente alla richieste torinesi da rispettare per l’erogazione dei fondi; i 600 mila euro previsti per la realizzazione di un campo da hockey, anch’esso non concretizzato poiché si prevedeva di realizzarlo tramite un accordo con la Regione che implicava lo stanziamento di fondi da parte di quell’ente, non avvenuto nel 2007; il milione e 400 mila euro per la realizzazione del secondo lotto di copertura dei binari ferroviari e i 330 mila euro per opere relative al ciclo idrico realizzate dal gestore dello stesso.
Guardando alla pressione tributaria, la manovra economica del 2007 ha innalzato quella a carico di ogni cittadino dai 390 euro del 2006 ai 453 dello scorso anno. Gli incassi comunali nel 2007 hanno raggiunto i 31.829.728 euro; tra esse, 13.280.000 euro sono costituiti da entrate tributarie, 5.664.000 da trasferimenti, 3.317.000 da sanzioni e infrazioni al Codice della strada, 5.830.000 euro da oneri di urbanizzazione e trasferimenti in conto capitale, 1.146.000 euro da mutui. Il capitolo relativo alle partite di giro è pari a 2.500.000 euro.
Per quanto riguarda le altre spese, quelle correnti (che comprendono ad esempio gli stipendi per il personale) sono state pari a 22.000.000 di euro, gli investimenti a 5.620.000 euro e i rimborsi di mutui a 989.000 euro.

Elisa Broccardo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: